Ansia

Novembre 26th, 2016

I ritmi di vita delle società moderne spesso ci costringono a vivere sentimenti profondi di ansia, la quale spesso non ci consente di godere pienamente anche degli aspetti belli e positivi della nostra vita, oltre che bloccarne alcuni processi evolutivi.

 

Quando si parla di ansia la prima distinzione importante da fare è che esiste un’ansia normale e funzionale e, naturalmente, un’ansia patologica, di seguito provo a descriverle entrambe facendo emergere le differenze importanti.

Ansia normale

  1. Di fronte ad uno stimolo ansiogeno la nostra reazione è abbastanza coerente e adeguata.
  2. Quando lo stimolo ansiogeno scompare con esso si attenua anche la nostra ansia.
  3. La persona di fronte ad uno stimolo ansiogeno mobilità risorse psichici e fisiche adeguate al superamento del problema.

Ansia patologica

  1. Di fronte ad uno stimolo ansiogeno la nostra reazione è spropositata ed esagerata.
  2. La nostra attenzione si concentra prevalentemente sullo stimolo ansiogeno reale o potenziale.
  3. La persona di fronte ad uno stimolo ansiogeno non riesce ad ottimizzare le sue risorse e spesso rimane bloccata e priva di una forza costruttiva.

Tra i segni più importanti per capire se una persona sta vivendo sentimenti di ansia patologa ci sono, quasi sicuramente, dal punto di vista emotivo-affettivo: paura di  perdere il controllo, sentimenti di dubbio, scoraggiamento, incertezze, allarme, apprensione, previsioni pessimistiche a paura del futuro, irritabilità. Dal punto di vista cognitivo: eccesso di vigilanza che determina un aumento dell’attenzione, tensione nei confronti del pericolo temuto.


Per richiedere un primo appuntamento è possibile telefonare al numero 347.5904275 e fissare direttamente il colloquio, scrivere una mail all’indirizzo: [email protected], oppure compilare il modulo primo appuntamento.

(I dati personali, immessi nel presente modulo, saranno trattati secondo la normativa della legge sulla privacy 196/2003. Premendo il tasto ‘accetto’ di questo modulo si dichiara di essere a conoscenza delle informazioni contenute nella sopra menzionata legge relativa al trattamento dei dati personali e se ne rilascia l’autorizzazione).

Modulo primo appuntamento

Potrebbe interessarti anche: